Recherche

Cortometraggio

“Quando Dio decide di venir meno alle sue responsabilità, il tessuto del reale perde consistenza e l’inconscio collettivo comincia a frantumarsi lasciando strada libera alle paure più profonde”.

Recherche è un racconto filmico che si sviluppa attraverso un andamento narrativo poco lineare e astratto con un ritmo interno vicino alle suite musicali progressive. Un viaggio alla ricerca di un significato dell’esistenza tramite brandelli di memorie passate e future, non importa se in un tempo interiore o esteriore. Il sentiero dei protagonisti  è segnato da macchie che il tempo non può cancellare.

Anche se sbiadite, si manifestano come cicatrici di una ferita ancora aperta, una pergamena di memorie che sfida le onde del tempo. Le parole si fanno melodia e, puntate come un diapason, ci racconteranno le storie del nostro inconscio attraverso un continuum di alti e bassi, rudi note e cori soavi.

Anche se la morte sembra l’unico finale possibile, l’uomo non è perduto del tutto. La nostra recherche è infinita. Guardando il sole che tramonta, siamo distratti e la vita intanto ritorna nell’abisso delle acque marine. Per rinascere.


 

“When God decides to renounce his responsibilities, the texture of reality loses substance and the collective unconscious starts fragmenting to leave the way open for our deepest fears.”

Recherche is a project of a cinematic story that develops along a nonlinear and abstract path with an inner rhythm close to progressive music suites. A journey in search of the meaning of life through scraps of past and future memories, no matter whether in an internal or external time dimension. The trajectory of the main characters is marked by indelible stains that time cannot erase. Though faded, they manifest themselves as the scars of an open wound, a parchment of memories that challenges the waves of time.

Words become melody and, vibrating like a diapason, tell us the stories of our unconscious mind through a continuum of ups and downs, rough notes and sweet vocals.

Even if death seems to be the only possible ending, Man is not completely lost. Our recherche is infinite. Watching the sun set, we are distracted and life meanwhile flows back into the abyss of sea waters. To be born again.

Film

Trailer

Trailer 1

Trailer 2

Regia

Andrea Belcastro è un giovane talentuoso regista e sceneggiatore calabrese.

Laureato in “Linguaggi dello Spettacolo, del Cinema e dei Media”, ha perfezionato la sua formazione partecipando a workshop formativi di settore con professionisti quali Daniele Ciprì e Mimmo Calopresti, vincendo con i suoi lavori diversi riconoscimenti internazionali. Tra questi un “Gold Award” al Los Angeles Film Review, il premio come “Best Director” al DSOFF, i premi “Miglior Film”, “Miglior Attore” e “Miglior Scenografia” al Festival Brevi d’Autore.

Cast

Giovanni Turco. Attore con una lunghissima carriera nel teatro (ha lavorato tra gli altri con Franco Zeffirelli, Paolo Stoppa e Paola Borbone), ma che in numerose occasioni si è anche cimentato con il cinema con film come “La nostra vita” di Daniele Luchetti e in tantissime produzioni calabresi. E’ tra i protagonisti di “Ecco sorride” di Andrea Belcastro, cortometraggio premiato come “Miglior Film” al Festival Brevi d’Autore.

Ernesto Orrico. Attore, autore e regista teatrale. Ha collaborato con numerose compagnie quali “Teatro Rossosimona”, “Scena Verticale”, “Teatro della Ginestra” e “Centro RAT”. Ha pubblicato cinque libri, porta avanti una serie di progetti musicali (“The Cult of Fluxus” e “Speaking and looping”) ed è stato il protagonista del lungometraggio di Fabrizio Nucci e Nicola Rovito dal titolo “Goodbye Mr. President” ed ha recitato in uno degli episodi di “Feng Du Tales”, webseries finalista a “LAWeb Fest”, “Le 4 Giornate del Cinema di Napoli”, “IMmaginario Web Fest”, “Campiflegrei WebFest” e “Procida Film Festival”.

Francesco Aiello. Scrittore, regista, attore, ha lavorato con diverse compagnie tra cui: Libero Teatro, Rossosimona, Centro R.A.T., e con diversi registi tra cui citiamo: M° Eimuntas Nekrosius, Francesco Saponaro, Peppino Mazzotta e Francesco Suriano. Al cinema ha recitato per Max Mazzotta in “Fiabeschi torna a casa”. E’ il protagonista di “Ecco sorride” di Andrea Belcastro, cortometraggio con il quale ha vinto il premio come “Miglior attore” al Festival Brevi d’Autore.

Rita De Donato. Diplomata presso l’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma. Recita nel cortometraggio “Equilibri precari” e nel lungometraggio “Uno per tutti” entrambi diretti da Mimmo Calopresti. E’ la co-protagonista di “Nessuna croce manca” di Andrea Belcastro, cortometraggio, vincitore del premio ‘Miglior scenografia’ al “Festival Brevi d’Autore”; in concorso ai “David di Donatello”; selezionato dal Centro Nazionale del Cortometraggio per rappresentare l’Italia in Messico al “ShortShorts – Film Festival Mexico”; presentato al Salon des refusés del Milano Film Festival; finalista al “Premio Cinematografico Palena”. Tra i numerosi lavori teatrali ai quali partecipa ricordiamo la tournée di “In cerca d’autore” per la regia di Luca Ronconi.

Carlo Gallo. Diplomato presso l’Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe”di Udine. Ha recitato nel film “Uno per tutti” di Mimmo Calopresti e in “Fiabeschi torna a casa” per la regia di Max Mazzotta. E’ il protagonista di “Nessuna croce manca” di Andrea Belcastro, cortometraggio, vincitore del premio “Miglior scenografia” al “Festival Brevi d’Autore”; in concorso ai “David di Donatello”; selezionato dal Centro Nazionale del Cortometraggio per rappresentare l’Italia in Messico al “ShortShorts – Film Festival Mexico”; presentato al Salon des refusés del Milano Film Festival; finalista al “Premio Cinematografico Palena”. Numerosi poi i suoi lavori teatrali, alcuni dei quali da lui scritti e diretti. Tra questi ricordiamo lo spettacolo BOLLARI: Memorie dallo Jonio” tratto da racconti orali di anziani pescatori calabresi. E’ tra i fondatori del Teatro della Maruca di Crotone.

Giuseppe Panebianco. Studia recitazione presso l’Accademia Studio Cinema a Roma con docenti del calibro di Pupi Avati, Giancarlo Giannini e Laura Morante. Si divide tra teatro, cinema e tv (recita in “Il giovane Papa” di Paolo Sorrentino e partecipa al talent “Chance” di Agon Channel oltre che alla serie “Alta infedeltà” su Sky). E’ protagonista di “Ad Perpetuam Rei Memoriam” di Andrea Belcastro, cortometraggio selezionato ai festival “TOFF”, “Roma Cine Doc”, “Borgia Film Festival”, “Kecorto Film Festival”, “Franciacorta Film Festival” e “Amarcort”; presentato fuori concorso a “La Guarimba International Film Festival” e acquisito dalla piattaforma Goofie per la distribuzione sul web.

Alessandro Cosentini. Diplomato presso l’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”, ha interpretato il ruolo di Vincent Saint Germain nell’ultima stagione di “Centovetrine” ed è nel cast di “Assolo” per la regia di Laura Morante. Ha recitato anche in numerosi spot (Nescafè, Martini) e nella nuova fiction Mediaset “Task Force – fuoco amico”.

Marcello Arnone. Dopo aver praticato diverse discipline sportive e preso parte a diversi programmi televisivi tra cui il “Maurizio Costanzo Show”, nel 1988 intraprende la carriera di attore nel film tv di Rai1 “Uomo contro uomo” di Sergio Sollima. Negli anni successivi lavorerà con Francis Ford Coppola nel “Padrino parte III” fino alle sue ultime apparizioni anche in “La Piovra 9”, “Squadra antimafia 5” e ultimamente “I tre tocchi” di Marco Risi. E’ protagonista di “Il tuo bianco candor” di Andrea Belcastro, cortometraggio finalista ai festival “Videominuto”, “FilmOneFest”, “Festival Cineminuto de Cordoba”, “Miami Independent Film Festival” e “TOFF”.

Progetto

Recherche è un progetto cinematografico prodotto da Paola D’Orsogna per Tecnagon Produzioni ed anche sostenuto da una campagna di crowdfunding.

Il film, scritto e diretto da Andrea Belcastro, vede il coinvolgimento di un gruppo di maestranze e professionalità operanti su campo nazionale e internazionale tra cui la società di produzione Open Fields Productions, il compositore Eugenio Vicedomini, il sound designer Luigi Porto e il collettivo musicale Takabum.

SCHEDA TECNICA

Scritto e diretto da: Andrea Belcastro

Cast: Giovanni Turco, Francesco Aiello, Ernesto Orrico, Marcello Arnone, Rita De Donato, Giuseppe Panebianco, Carlo Gallo, Alessandro Cosentini

Costumi: Rita Zàngari

Make-up: Emilia Imbrogno, Graziella Cassavia

Musiche: Eugenio Vicedomini

Sound Design: Luigi Porto

Fonico: Gianluca Salerno

Produzione e produzione esecutiva: Paola D’Orsogna

Backstage

Locandine

Foto di scena

Premi e riconoscimenti

Festival de Cannes: selezione short film corner

Direct Monthly Online Film Festival: winner of the month

Napoli Cultural Classic: premio miglior cast

Longless filmfestival: secondo premio

Rome Elephant Film Awards: finalista

JellyFEST season 4: finalista

Festival TRAme Indipendenti: finalista

Lucania Film Festival: selezione ufficiale

Per un pugno di corti: selezione ufficiale